Home curiosita Incubi e succubi, alla scoperta dei demoni del sonno

Incubi e succubi, alla scoperta dei demoni del sonno

357
0
CONDIVIDI

Incubi e succubi: dormire può aprire un varco per i demoni!

Gli incubi e succubi sono definiti i demoni del sonno. Essi infestano sia gli uomini che le donne, ma mentre i succubi assorbono, gli incubi rilasciano.

Da secoli se ne ritrova traccia nella storia che li considera fenomeni naturali causa delle polluzioni durante il periodo notturno.

Incubi e succubi nell’antichità 

Sin dai tempi dell’antico Medioevo le succubi vengono descritti come demoni che giacciono con gli uomini. Le loro sembianze assumono dunque i tratti femminili di demoni potenti pronti a sfinire la loro preda. La loro bellezza tentatrice è ineguagliabile, pronte ad esaudire ogni desiderio maschile.

L’atto finale di tale giaciglio specifico conduce direttamente agli incubi che preleveranno il seme dalle succubi estratto. Ma per inserirlo dove? Direttamente negli incubi delle donne che non appaiono tanto benevoli con il gentil sesso. Satana approderebbe in sogno alle donne con pratiche di violenza e sofferenze, dotato di un membro colmo di spine, dalle dimensioni grandi.

Secondo i filosofi di tutti i tempi durante l’atto sessuale i maschi diverrebbero incubi e le femmine succubi. Lo stesso motivo di un’unione sessuale fra demoni non è stata spiegata, ma tali unioni sarebbero venuti alla luce Romolo e Remo, Merlino, Martin L. King, Alessandro Magno.

Incubi e succubi nel “Malleus Maleficarum”

Nel “Malleus maleficarum“, il famoso libro “Martello delle streghe” gli autori si domandano chi assumerà il ruolo di incubi e succubi. Creato per giustificare la caccia alle presunte streghe, il manoscritto si rifaceva agli studi di queste specifiche creature maligne.

Seppur i demoni siano impossibilitati a creare uomini per mezzo delle proprie unioni, si riconosce a Satana il potere sessuale.

Con il potere riversato nei fianchi e nei muscoli del ventre il maligno riesce quindi ad esercitare una forza inarrestabile e instancabile. Si tratta di puro divertimento e piacere? Non ci è dato saperlo.

In altre versioni si ipotizza che dalle unioni umane con incubi e succubi siano atti  puramente venerei. Il corpo e l’anima della vittima diviene così soggetta all’infezione del male. La donna inoltre potrebbe essere fecondata dal seme trasportato dai demoni incubi, permettendone la generazione.

Da tale unione si creerebbe il figlio dell’uomo portatore del seme e non il figlio del male come erroneamente si tenderebbe a credere. L’infezione di anima e corpo diverrebbe così un effetto collaterale

Trascorso il periodo inquisitorio, incubi e succubi, assunsero il ruolo dei vampiri succhia sangue agli umani, una creatura più in voga per la modernizzazione di un’epoca. Incubi, succubi e vampiri stessi sarebbero uniti da alcune caratteristiche.

Caratteristiche degli incubi e succubi 

La loro presenza è notturna. Risultano essere sterili fra di loro e dunque invidiosi della fertilità altrui. Predano la vittima del sangue, o dello sperma. Mimetizzano le loro sembianze durante i rapporti con gli esseri umani. Rifiutano l’amore lecito da Dio. Aspirano a un coito divenuto sinonimo di pudore e vergogna cristiana.

Riuscirete a dormire ancora sogni tranquilli dopo questo viaggio all’interno dei demoni incubi e succubi?