Home leggende leggende metropolitane Nattramn mani di porco

Nattramn mani di porco

3933
0
CONDIVIDI

Nattramn è il nome d’arte di Mikael Nilsson il cantante della band svedese “Silencer”. Su questo personaggio girano un sacco di voci sulla veridicità delle quali ancora non si è potuto fare luce.

La Storia di Nattramn

Si dice che Nattramn, durante una registrazione, si sia tagliato le mani e si sia fatto cucire delle zampe di maiale sui moncherini. Questa voce è scaturita dalla foto che vedete qui sopra, dove però si possono vedere chiaramente le mani sotto alle bende.

Quindi è molto più probabile che questa foto sia stata una trovata publicitaria e che poi il web ci abbia ricamato sopra.

Successivamente Nattramn avrebbe attaccato una bambina di 5 anni, colpendola con un’ascia in testa. Altre versioni parlano invece di due bambine, entrambe attaccate a colpi d’ascia ma entrambe sopravvissute.

In seguito all’attacco Nattramn sarebbe stato raggiunto dalla polizia ma il cantante, invece di scappare, sarebbe corso verso i poliziotti gridando

Uccidetemi! Uccidetemi!

La polizia lo avrebbe distratto con l’unità cinofila per poi colpirlo con un manganello e arrestarlo. Si dice che sia stato poi rinchiuso in un ospedale psichiatrico.

Altre versioni raccontano invece che il protagonista dei fatti sia stato suo fratello, Patrik, che avrebbe sofferto di schizofrenia e per questo era stato messo in un ospedale psichiatrico.

Il giovane però, secondo i racconti, sarebbe riuscito a scappare e a commettere il crimine sulle due bambine, venendo poi raggiunto dalla polizia che l’avrebbe rimesso in ospedale. Dopo qualche giorno Patrik si sarebbe tolto la vita.

Considerazioni

Quello che mi sento di dire è che niente di tutto ciò sia mai successo né a Nattramn né al fantomatico fratello.

Credo semplicemente che il web abbia ricamato troppo sulla foto delle mani di porco dando vita ad una leggenda metropolitana.

In questo coloro che hanno messo in giro queste voci hanno fatto il gioco di Nattramn che ora si ritrova con una gran bella pubblicità.

Per quanto riguarda il cantante di depressive metal è oggi uno scrittore che ha pubblicato da poco, con le sue zampine, il suo primo libro “Grishjärta” che tradotto significa “Cuore di Porco”.