Home cronaca Bambino cade da scivolo acquatico e muore decapitato

Bambino cade da scivolo acquatico e muore decapitato

638
0
CONDIVIDI

E’ successo questo 6 agosto al parco acquatico Schlitterbahn, negli Stati Uniti. Il bambino, di 10 anni, si trovava sullo scivolo acquatico più alto al mondo, chiamato Verrückt. Nella parte più alta le cinture di sicurezza non ha funzionato e il bambino è stato catapultato fuori.

La tragedia

Caleb Thomas Schwab si trovava nel parco acquatico Schlitterbahn per passare un pomeriggio divertente con gli amici.

Ha deciso di provare lo scivolo acquatico più alto al mondo (circa 50 metri) insieme ad un amico. Il Verruckt è uno scivolo acquatico che si percorre con dei gommoni a cui i passeggeri sono legati con delle cinture di sicurezza. Il suo nome in tedesco significa “pazzo”.

La velocità che si può raggiungere durante la discesa è di circa 104 km/h.

Sarebbe stato proprio il malfunzionamento della cintura di Caleb che avrebbe procurato l’incidente. La misura di sicurezza consisteva solo in cinture di feltro e dopo l’incidente molte persone hanno raccontato la loro esperienza con cinture malfunzionanti sulla stessa attrazione.

Dopo che la sua cintura si è allentata, nella parte più alta dello scivolo, il piccolo Caleb è stato sbalzato fuori dal suo canotto, finendo contro la rete di sicurezza metallica e venendo decapitato. 

Il suo corpo è stato ritrovato nella piscina sottostante da famiglie e ragazzini shoccati.

I medici sono stati chiamati ma per il piccolo era già troppo tardi, essendo stato praticamente decapitato sul colpo.

Testimonianze

bambino decapitato scivolo acquatico

Le due ragazze che si trovavano sullo stesso canotto di Caleb ricordano che non stavano guardando il bambino quando è accaduto l’incidente.

Hanno però sentito un rumore strano e hanno visto il bambino scivolare davanti a loro, preceduto da una scia di sangue. Probabilmente le cinture si erano staccate, lui era stato sbalzato fuori e aveva colpito i sostegni metallici che sorreggono la rete di sicurezza.

Le due adolescenti hanno inoltre dichiarato che non potranno più dimenticarsi della terribile scena di cui sono state testimoni.

Un altro testimone ha dichiarato che poco prima dell’incidente si trovava sull’attrazione con la figlia di sua cugina. La ragazza gli aveva detto che alla fine dello scivolo le sue cinture si erano allentate.

Il parco

bambino decapitato scivolo

Il parco aveva aperto nel 2014, ma la sua apertura era stata ritardata proprio a causa di problemi legati alla sicurezza dello scivolo.

Dei test effettuati con dei sacchi di sabbia a bordo dei canotti avevano infatti rivelato un pericolo. Alcuni sacchi erano volati via dal canotto poco prima della discesa.

All’inizio l’età minima per poter salire su questa attrazione era di 14 anni, ma il limite di età era stato cambiato per uno di altezza. 

Ora la famiglia chiede chiarezza e il parco è stato chiuso per permettere alla polizia di indagare sulle esatte cause dell’incidente.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGrim Sleeper condannato alla pena di morte
Prossimo articoloEcco come sarà il nuovo Pennywise nel remake di IT
Lilith
Amante dell'horror, del mistero e del macabro sin da bambina, ha deciso di creare questo sito per tutti gli appassionati di horror e macabro. Crea per i suoi lettori articoli unici che rende disponibili in questo sito e nel relativo canale youtube, per veri appassionati del genere.