Home Assassini uomini assassini Marcus Volke – cuoco australiano squarta e cucina la sua ragazza

Marcus Volke – cuoco australiano squarta e cucina la sua ragazza

1010
0
CONDIVIDI

Marcus Volke, un giovane cuoco austriaco, nel 2014 ha ucciso la sua ragazza in Australia. E’ stato poi scoperto dalla polizia proprio mentre bolliva i suoi resti per disfarsene

Marcus Volke

Il giovane è nato a Vienna, ma da molto tempo viveva in Australia dove aveva anche frequentato le scuole superiori.

Lavorava come chef sulle navi da crociera ed è proprio in una di queste navi che ha conosciuto Mayang Prasetyo, una transgender indonesiana diventata poi la sua ragazza. Era solita fare dei drag show in un locale di Melbourne chiamato Le Femme Garcone, poi si era trasferita a Brisbane per stare con Marcus.

Nel 2013 i due si fidanzano ufficialmente e poi si sposano in Europa. Tutto sembra andare per il verso giusto. Vivono insieme in un buon quartiere ed entrambi hanno un buon lavoro e, all’apparenza, nessun problema.

L’omicidio

Marcus Volke

L’omicidio è stato scoperto dopo che i vicini di Marcus e Mayang si sono lamentati di un forte odore proveniente dal loro appartamento, nel quale la coppia si era trasferita solo 3 settimane prima. Qualche giorno prima i vicini avevano sentito delle urla provenire dall’appartamento e avevano avvisato la polizia; non sapevano però dire se si trattasse di una festa o di un litigio.

La polizia ha quindi deciso di indagare dopo le lamentele per il cattivo odore. Una volta arrivati nell’appartamento di Marcus, il 4 ottobre 2014, il giovane è scappato dalla finestra. Nella sua cucina bollivano i resti della povera Mayang mentre altre parti del corpo si trovavano in alcuni contenitori per la casa.

Poco prima che arrivasse la polizia, Marcus aveva chiamato un elettricista per un problema con il suo fornello elettrico.

Quando l’elettricista è arrivato a casa per sistemare il guasto, Marcus gli avrebbe detto di ignorare l’odore perché stava cucinando brodo di maiale. In realtà, si stava disfando dei resti della sua ragazza.

La polizia ha inseguito Marcus Volke che però si è tolto la vita tagliandosi la gola con un coltello prima di essere preso in custodia.

Una coppia che viveva nello stesso residence di Marcus ha dichiarato che una notte, qualche giorno prima dell’omicidio, aveva incontrato Marcus. Il giovane avrebbe chiesto loro di poter usare il loro telefono perchè aveva dimenticato le chiavi. Era molto teso, balbettava ed era appena tornato dall’ospedale.

I registri confermano che l’uomo si sarebbe recato in ospedale per un taglio alla mano e che lui l’avrebbe giustificato come incidente domestico.

Quello è stato anche l’ultimo giorno che i vicini hanno visto Mayang e, probabilmente, la data dell’omicidio.

Una doppia vita

Quello che emerge dopo le indagini è sconcertante. Entrambi i giovani avrebbero lavorato nel campo della prostituzione, in alcuni dei bordelli legali di Melbourne.

Marcus aveva lavorato come gigolo anche in Europa con il nome di Heath XL. Mayang invece si proponeva come Top Escort e riusciva a guadagnare anche 500$ all’ora.

Poi inviava regolarmente soldi in Indonesia per supportare la famiglia e far avere alle due sorelle minori, di 15 e 18 anni, una buona educazione.

E forse sarebbe stata proprio la professione di Mayang il motivo scatenante del litigio.

Marcus era andato con lei in Indonesia e aveva conosciuto la sua famiglia, che oggi descrive il giovane come taciturno. Tuttavia, la coppia sembrava amarsi, anche se qualcuno ha avanzato l’ipotesi che i due si fossero sposati per fare avere a Mayang il permesso di soggiorno per matrimonio.

Purtroppo, data la morte di entrami i protagonisti della vicenda, non sapremo mai la verità.