Home paranormale esorcismi Israa Zourob – 17enne musulmana morta durante un esorcismo

Israa Zourob – 17enne musulmana morta durante un esorcismo

571
0
CONDIVIDI

Chi pensa che gli esorcismi siano una prerogativa del mondo cristiano si sbaglia di grosso. Israa Zourob, una diciassettenne palestinese, è deceduta durante un esorcismo portato a termine nel suo paese da uno stregone che pensava fosse posseduta da un demone.

Israa Zourob

Israa è una ragazza di 17 anni e vive con la famiglia a Gaza. Ha una vita felice, ma un giorno comincia a sentire delle voci e degli strani rumori. Spaventata ne parla ai genitori, che decidono di portarla in un centro di medicina islamica. Qui gli sceicchi (anziani o maestri) curano le persone con le preghiere invece che con le medicine.

A riceverli c’è lo sceicco Abu Harith che non ha dubbi: israa Zourob è posseduta da un jinn, un demone.

Il 2 febbraio 2014, inizia l’esorcismo per espellere il jinn dal corpo della ragazza.

L’esorcismo di Israa Zourob

Abu Harith ordina ai genitori della ragazza di comprare mezzo chilo di sale, poi lo fa sciogliere in un litro d’acqua.

Ordina alla ragazza di bere l’acqua, ma quando lei si lamenta del gusto troppo salato, lo sceicco le forza l’acqua giù per la gola con l’aiuto del fratello di lei che la tiene ferma.

La madre di Israa racconta che l’uomo, prima di fare bere a sua figlia l’acqua col sale, ha pronunciato quelle che sembravano preghiere. Tuttavia parlava in modo così veloce e confuso che non è sicura che quelle frasi provenissero dal Corano.

Dopo essere stata costretta a bere, Israa diventa cianotica, smette di respirare e muore.

La madre non sa se sia morta soffocata o per avvelenamento da sale, sa solo che sua figlia ora non c’è più.

L’arresto

Poco tempo dopo l’accaduto, lo sceicco Abu Harith è stato oggetto di un’investigazione da parte della polizia di Gaza.

L’uomo ha un diploma in “scienze della Sharia” e dirige un centro di medicina islamica in cui le preghiere vengono usate negli esorcismi per scacciare i jinn o per contrastare il malocchio.

Gli esorcismi a Gaza non sono affatto rari e nel 1998 un’altra donna era già morta mentre uno sceicco tentava di fare uscire un jinn dal suo corpo. Era stata picchiata così selvaggiamente da finire in coma per poi morire poco tempo più tardi.

A causa della poca istruzione medica e dei pochi controlli da parte della polizia, queste strutture sono ancora purtroppo molto comuni nella striscia di Gaza. 

Quante morti dovranno ancora verificarsi affinché questi centri vengano definitivamente chiusi?

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl masso del diavolo
Prossimo articoloStupra donna ubriaca, poi la fa stuprare dal suo cane
Lilith
Amante dell'horror, del mistero e del macabro sin da bambina, ha deciso di creare questo sito per tutti gli appassionati di horror e macabro. Crea per i suoi lettori articoli unici che rende disponibili in questo sito e nel relativo canale youtube, per veri appassionati del genere.