Home oggetti maledetti film maledetti L’esorcista il film maledetto

L’esorcista il film maledetto

1347
0
CONDIVIDI

L’Esorcista è uno dei film horror più acclamati di sempre ed è stato il primo film horror ad essere nominato all’Oscar in ben 10 categorie. E’ stato anche l’unico horror ad aver vinto ben due statuette. 

Gli strani incidenti sul set de L’Esorcista

Dato il tema trattato è un film che suscita ancora paura e molti affermano che sia un film maledetto. Ma è solo il fatto di raccontare un esorcismo che spinge la gente a credere che sia maledetto, o c’è qualcosa di più?

Il numero 666

Cominciamo dal fatto che la casa scelta per girare il film si trovava al numero civico 666. Non un buon auspicio direi e infatti molti addetti ai lavori sul set dissero di vedere oggetti che si spostavano da soli. In seguito a queste affermazioni venne richiesto un esorcismo da parte di Thomas Bermingham, un attore del film ma anche un vero prete, che però si rifiutò di farlo.

L’incendio

Tuttavia, due giorni prima delle riprese, un misterioso incendio divampò sul set distruggendolo e ritardando le riprese di alcune settimane. Bermingham decise quindi di benedire le stanze della casa.

L’omicida della propria famiglia

Mercedes McCambridge è l’attrice che nel film originale dà la voce al demone Pazuzu. Nel 1987 suo figlio impazzì e uccise sua moglie e le sue due figli, suicidandosi poco dopo.

Incidenti e morti

Un altro strano incidente riguarda la mamma di Regan che si procura una lesione nella scena in cui viene scaraventata contro la parete; i cavi che dovrebbero sostenerla si spezzano e lei va a sbattere sul pavimento, procurandosi una lesione permanente alla spina dorsale. L’urlo che si sente nella versione non doppiata è il vero urlo di dolore che lanciò l’attrice e che il regista decise di tenere. Come se tutto ciò non bastasse ben nove persone fra attori, tecnici e parenti degli stessi, morirono durante le riprese. Fra questi Vasiliki Maliaros, l’attrice che interpretava la madre di Padre Karras, e Jack McGowran l’attore che interpretava l’uomo che cade dalla scalinata.

Il futuro serial killer

Nelle scene in cui Regan viene sottoposta ad esami medici, l’assistente radiologo è interpretato da Paul Bateson, un vero radiologo. Si scoprì in seguito che era stato l’autore di alcuni omicidi e venne arrestato nel 1977. Nel 1979 venne condannato all’ergastolo per i suoi crimini.

Il fulmine dal cielo

Le strane coincidenze non finisco qui, infatti anche in Italia successe qualcosa di inquietante il giorno della prima dell’Esorcista, a Roma. La fila per vedere il film era lunga e molte persone stavano aspettando fuori. Cominciò un forte temporale e un fulmine colpì una croce di ferro presente sul tetto di una chiesa vicina, facendola cadere in piazza. Molte persone, spaventate, rinunciarono a vedere il film e se ne tornarono a casa.

Sono tutte coincidenze o “L’Esorcista” è davvero un film maledetto?

CONDIVIDI
Articolo precedenteJoe Ball il macellaio di Elmendorf
Prossimo articoloLos Feliz, la casa degli omicidi
Lilith
Amante dell'horror, del mistero e del macabro sin da bambina, ha deciso di creare questo sito per tutti gli appassionati di horror e macabro. Crea per i suoi lettori articoli unici che rende disponibili in questo sito e nel relativo canale youtube, per veri appassionati del genere.