Home Review libri Filippo Semplici: dentro all’horror dei suoi libri!

Filippo Semplici: dentro all’horror dei suoi libri!

39
0
CONDIVIDI

Filippo Semplici biografia autore 

Filippo Semplici nasce il 21 settembre del 1976. Impiegato in una grande azienda, si è sempre cimentato nella scrittura. Il suo primo racconto risale a ben vent’anni fa.

I generi che preferisce sono horror, fantascienza e thriller. Inoltre dichiara di essere affascinato da tutto ciò che è in grado di porsi al di là del reale.

Filippo Semplici è cresciuto leggendo Poe, Lovecraft, King, Barker, Lansdale fino ad approdare ai grandi autori italiani.

E’ un grande appassionato di film  horror e di musica rock e metal, nonché membro dell’Horror Writers Association. Ha esordito nel 1999 con il racconto “Il cucciolo”, pubblicato da Fanucci e selezionato da Valerio Evangelisti. Nel 2006 ha pubblicato il romanzo breve “Senza paura” con Tabula Fati. Ha inoltre pubblicato numerosi racconti per la rivista Inchiostro e per siti web.

Altre pubblicazioni di Filippo Semplici

Nel 2008 Filippo Semplici ha pubblicato l’antologia “Ombre” per Il Filo. Un anno dopo esce “Il giorno dei morti” sotto Edizioni Esordienti Ebook. Con lo stesso editore è stato riproposto poi “Senza paura” diventato poi un audio libro edito dal club audio lettori.

Nel 2015 ha pubblicato il racconto Best Seller sull’antologia “Esecranda”. Vincitore nel 2016 del secondo Premio Letterario Terni Horror Festival con il “Il faro”. Lo stesso selezionato da Tullio Dobner, storico traduttore di Stephen King.

In estate è prevista l’uscita del suo ultimo romanzo, in versione ebook, edito da Delos Digital.

Blog e pagina facebook dell’autore: http://www.filipposemplici.com

https://www.facebook.com/nerosuubianco/

Senza paura book, Filippo Semplici 

Il protagonista di “Senza Paura” è Beppe Coraggio, un uomo che entra nel mondo delle scommesse per denaro. Ma è anche Saverio Chiti? L’assassino sepolto in un cimitero sconsacrato?

Nessuno dei protagonisti sembra riuscire a dimenticare o ad ignorare l’alone di mistero che li circonda.

Un romanzo composto magistralmente quello di Filippo Semplici, ispirato ad una leggenda popolare.

Link d’acquisto

Il giorno dei morti book, di Filippo Semplici

Marcialla è il luogo toscano dove il racconto si svolge. I suoi abitanti sono di semplici ed umili origini. Come ogni stretto borgo di paese vuole, anche Marcialla non vede di buon occhio gli estranei avventurieri.

Filippo Semplici ci descrive Lorenzo, un importante chirurgo fiorentino giunto in seguito ad una proprietà ereditata dalla zia. Nel borgo decide di trascorrere una dose di tempo in totale quiete, lontano dal caos cittadino.

Lui e Anselmo, il becchino, stringono da subito un legame. E’ proprio lui a rivelargli del “Giorno dei morti” di Marcialla. Lorenzo non ha ben chiaro quando avvenga, ma sa che in quel particolare evento i morti risorgono dalla terra.

Inizialmente scettico, Lorenzo tenterà di sperimentare la veridicità dell’evento. La stessa zia deceduta resusciterà dalla tomba per tentare di porre fine alla sua esistenza. Ma perché?

Con l’aiuto di alcuni amici Lorenzo riuscirà da li a fuggire verso Irmapazza. Gli stessi amici tenteranno in ogni modo di ostacolarlo per mantenere integra la verità sul giorno della resurrezione.

Link d’acquisto

Ombre book, di Filippo Semplici 

Ombre si presenta come un  romanzo giallo inglese o un horror dai caratteri americani.  Filippo Semplici riesce a destreggiarsi fra la realtà e il sogno, in una trama a tratti cruda.

Il loro vissuto dei personaggi appare privo di logica e allo stesso tempo intrigante, spingendoci a porci più di una domanda.

Si parte da un uomo affetto da un male incurabile, alla ricerca della vita eterna. Si passa poi a un padre in carriera che rivela al figlio l’inesistenza di Babbo Natale. Da li ci si immerge nei racconti dall’impronta di “dead man walking” e dalle malattie psichiatriche.

Il filo conduttore che sembra unire tutti i personaggi è proprio la morte e la follia sprigionata in procinto di essa. Una follia mai descritta nel puro senso del termine. Ma a cui Filippo Semplici si avvicina con cautela.

Il sangue all’interno di “Ombre” riesce a far vibrare i cuori, di chi si trova in bilico fra la normalità e una possibile via di fuga.

Link d’acquisto: http://www.danaelibri.it/catalogo/recensioni/ombre.asp

Emadion ringrazia l’autore per la disponibilità e la trama delle sue opere. Non ci resta che calarci all’interno di una serie di letture interessanti e paurose!