Home Review libri Rosalba Vangelista, fra gotico e horror noir nei suoi magnifici libri

Rosalba Vangelista, fra gotico e horror noir nei suoi magnifici libri

115
0
CONDIVIDI

Biografia di Rosalba Vangelista autrice

Rosalba Vangelista e’ nata e cresciuta a Genova. Si definisce una lettrice accanita e seriale di tutti i generi ma in particolare di thriller, paranormal romance e psicologia.

La scrittura per Rosalba è sempre stata un sogno nel cassetto iniziato nel 2014 con la stesura di un paranormal romance che deve essere ancora terminato. Nel frattempo ha scritto “Le Ossa del Lago” un thriller ambientato negli U.S.A. Una raccolta di poesie noir “Specchio Nero”; un racconto gotico dalle sfumature paranormali “Mi chiamavo Susan Forbes” e un racconto breve storico “Selena 1692”.

Il racconto “Mi chiamavo Susan Forbes” è stato premiato con Menzione d’Onore a Cosenza.

Rosalba è anche l’autrice del del racconto breve “Bandida” che diventerà cortometraggio teatrale per Live Aid Italia.

Crede fervidamente nel potere terapeutico delle parole e si batte per l’educazione alla lettura. Quando scrive lo fa con carta e penna, i suoi romanzi nascono come manoscritti che solo dopo vengono riportati sul computer.

Gotic noir “Mi chiamavo Susan Forbes” di Rosalba Vangelista

Da alcuni scritti presenti all’interno del libro di Rosalba Vangelista:

Come un corvo dalle ali di tenebra volerò da te, perché la farfalla che ero è stata data in pasto alla bestia feroce della crudeltà…

Non credevo ai fantasmi, ma adesso so che esistono. A volte si legano a questa terra per l’eternità, cercando il breve respiro della vita che hanno perso…

Mi chiamavo Susan Forbes… e avevo diciassette anni il giorno in cui mi suicidai, impiccandomi al grande ramo di quercia nel cimitero di famiglia.

La mia colpa?

Nessuna, perché amare non porta condanna.

Susan ha solo diciassette anni.

Susan ha solo una “colpa” quella di essersi innamorata di Nicolas Wells, il giovane prete della sua cittadina, Crawley (la valle dei corvi). Un amore clandestino che li porterà alla morte, e che Susan da un limbo ultraterreno, racconterà attraverso le pagine di questo diario di dolore. Un racconto paranormale dalle sfumature gotiche e romantiche.

Recensioni Susan Forbes

Sembra la fine, invece è l’inizio di questa novella. Rosalba Evangelista ha voluto raccontarla così la sua storia, mettendo sul tavolo le carte di questa difficile partita. A barare saranno il buon senso, il sostegno di una famiglia, la misericordia, la bontà umana. Non si può mai vincere in un gioco in cui mancano questi elementi e Susan, nonostante i suoi diciassette anni, questo l’ha già capito e decide di uscirne.

Il fulcro di questo racconto è rappresentato dall’unione tra una storia d’amore e una di terrore. Si affrontano tematiche varie, quali: l’amore perduto, i conflitti interiori. Il racconto di Rosalba si fonde in amalgami tematiche tipiche e simili al “Paradiso perduto” di John Milton.

Il corvo è una figura costante nel testo: animale saprofago dotato di ali. Quale altro simbolo poteva meglio rappresentare la trama? La libertà intrinseca nella gioventù, in cui tutto è ancora possibile e tutto può essere ancora costruito.

Il libro è disponibile anche nella versione tradotta in inglese.

Selena 1692

Una vecchia e logora lettera viene ritrovata dietro un mattone in una decaduta prigione di campagna dopo 323 anni. Sono le memorie di Selena. Fu condannata a morte ad Andover durante il periodo dei processi alle streghe di Salem nel 1692. Prima di morire ci lascia la sua testimonianza scritta su uno degli orrori e dei periodi più oscuri e crudeli della storia.

Recensioni su Selena 1692 di Rosalba Vangelista

Rosalba ci mostra con crudeltà ma anche con garbo e poesia il volto feroce e spietato di un passato che è sempre presente. Ci basta svoltare l’angolo del pianeta, e troveremo una caccia alle streghe sempre rinnovata.

Un grido dove si accumulano parole strazianti, angoscianti, di addio alla vita.

Quando uno scrittore mi fa provare emozioni e mi tiene incollato al libro, ha raggiunto il suo scopo. Ed io sono un lettore molto esigente.

Selena non può che rimanere indelebile, dove il suo strazio è quello di ogni cuore che non accetta. Dove ogni cuore non comprende il potere decisionale di un mondo ancora ridotto nello stesso modo, soltanto più subdolo e moderno.

Un breve e toccante romanzo che racconta, tramite le parole di una lettera l’inquisizione di Selena. L’orrore della persecuzione di genere che ancora oggi, in forme diverse, si presenta a noi con il nome di femminicidio.

Conclusioni

Chi ha avuto l’onore e il piacere di conoscere Rosalba Vangelista, come persona, ancor prima che come autrice, conosce il suo talento virtuoso. Esso è sprigionato dalle mani noir, cupe, avvolte da una vena macabra che riesce a farsi velluto nei gesti, nei modi e nella creatività che Rosalba ripone in ogni sua opera.

Noi di Emadion continueremo a seguirla nelle sue prossime uscite.

Link d’acquisto ebook di Rosalba

Clicca qui per acquistare 

Clicca qui per acquistare