Home serial killer coppie serial killer Gli incesti e le torture di Fred e Rose West

Gli incesti e le torture di Fred e Rose West

8649
0
CONDIVIDI

Fred e Rose West sono stati due coniugi e serial killer britannici. Insieme hanno violentato, torturato e ucciso almeno 12 donne e una figlia.

Cenni biografici di Fred West

Fred West nacque in una famiglia povera nello Herefordshire. La sua situazione familiare appare complicata, infatti l’incesto era accettato e suo padre aveva rapporti sessuali con le figlie.

Sempre suo padre gli insegnò ad avere rapporti sessuali con gli animali dicendogli che poteva fare qualsiasi cosa volesse, l’importante era non farsi scoprire.

Inoltre sembrerebbe che la madre avesse rapporti sessuali con lui da quando aveva 12 anni.

A 17 anni ebbe un incidente in moto in seguito al quale riporterà ferite alla testa e rimarrà in coma per una settimana.

Dopo l’incidente la famiglia nota un cambiamento nel comportamento del figlio, che comincia ad avere attacchi di rabbia (proprio come nei casi di Nannie Doss o di Raymond Martinez Fernandez o di Charles Lawson).

Il primo arresto

Nel 1960, quando aveva 19 anni, venne arrestato per aver molestato una ragazzina di 13 anni. In seguito al fatto, dopo avere evitato la galera, la madre lo mandò a vivere con la zia.

Nel settembre 1962 incontrò una sua vecchia fidanzatina, Catherine Costello, e due mesi dopo decisero di sposarsi. Catherine aveva un passato di ladruncola e prostituta ed era conosciuta da tutti col nome di Rena.

Quando incontrò Fred era già incinta di un uomo pakistano, ma ai genitori di Fred venne fatto credere che quello che Rena portava in grembo fosse il loro nipote biologico.

Questo perché, conoscendo il passato della nuora, non nutrivano per lei molta stima. Quando finalmente la bimba nacque, avendo chiare caratteristiche mediorientali,

Fred disse ai suoi genitori che il bambino era morto durante il parto e che avevano deciso di adottare una bambina, Charmaine.

In seguito ebbero la loro prima figlia, che chiamarono Anne Marie.

Il primo omicidio

Nel 1964 Fred investì e uccise un bambino di 4 anni col suo furgone e per paura di essere scoperto scappò e si trasferì con la moglie, le due figlie, la baby sitter e un’amica di famiglia di nome Anne McFall.

I sei si trasferirono in una roulotte, ma la moglie e la baby sitter, stanche dei soprusi di Fred, se ne andarono lasciando lui e Anne soli a badare alle figlie.

Anne si invaghì di Fred, i due cominciano una relazione e lei rimase incinta. Nell’agosto del 1967, quando era incinta di otto mesi, scomparve nel nulla. Un mese dopo Rena ritornò a vivere con Fred, ma se ne andò definitivamente un anno più tardi.

Nel 1968, all’età di 27 anni, conobbe la quindicenne Rosemary Letts, che sposerà un anno più tardi.

Cenni biografici di Rosemary West

La madre di Rosemary soffriva di depressione e durante la gravidanza venne sottoposta ad elettroshock. 

Suo padre invece era un uomo tirannico che esigeva rispetto e sottomissione assoluta da parte della figlia e della moglie.

Era uno schizofrenico paranoico violento che abusò sessualmente di Rosemary più volte.

Durante l’adolescenza i suoi genitori si separarono e lei andò a vivere con la madre. All’età di 16 anni però tornò a vivere con il padre, e fu proprio in quel periodo che conobbe e sposò Fred.

Dopo essere rimasta incinta si trasferirono in una casa più grande sulla Midland Road a Gloucester.

Vita di coppia

Charmaine WestNell’ottobre 1970 Fred e Rose ebbero la loro prima figlia, Heather Ann. Nel dicembre 1970 Fred venne arrestato per furto e dovette scontare una pena di 6 mesi di prigione.

Rosemary rimase così da sola con Heather Anne e le due figlie di Fred, Charmaine e Marie Ann.

Fu in questo periodo che Charmaine sparì improvvisamente e si pensa che sia stata uccisa da Rosemary.

Era stata infatti vista in vita prima dell’incarcerazione di Fred. Anne Marie disse in seguito alla polizia che Rosemary era solita picchiarle, ma era molto più dura con Charmaine perché la ragazzina rifiutava di piangere, non importa cosa le venisse fatto, e questo faceva infuriare Rosemary.

In seguito alla sparizione della bambina, la donna disse che la vera madre, Rena, era tornata e se l’era portata via.

Nel 1972 Fred e Rose ebbero la loro seconda figlia, Mae, e fu in questo periodo che Fred incoraggiò la moglie alla prostituzione.

Allestirono una stanza al piano superiore con delle luci rosse fuori dalla porta. Se erano accese, le bambine sapevano che non dovevano disturbare.

Su una parete era presente un buco, dal quale Fred guardava gli incontri sessuali della moglie. A questi incontri partecipava anche lo stesso padre di Rosemary, che venne a casa per avere un rapporto con lei persino anche pochi giorni dopo il parto.

I crimini di Fred e Rose West

Caroline Roberts nel 1972Nel 1972 la coppia trova una ragazza di 17 anni in una strada di campagna, la quale dice di essere scappata dal patrigno. La portano a casa e le propongono di essere la loro baby sitter.

La ragazza, di nome Caroline Roberts, accetta. Quando vede il viavai di uomini dalla casa chiede a Rosemary il motivo e lei risponde di essere una “massaggiatrice”.

Successivamente Caroline racconterà alla polizia che Fred un giorno le disse che se mai avesse avuto bisogno di un aborto, lui aveva gli strumenti necessari.

Quando però l’uomo aggiunse che le molte donne a cui aveva praticato un aborto erano talmente contente da offrirgli sesso in cambio, Caroline cominciò a sospettare che qualcosa non andava.

Come pensava, la coppia cominciò a farle proposte sessuali che però rifiutò e decise di scappare qualche giorno più tardi.

Fred e Rose uscirono a cercarla e la ritrovarono sulla stessa strada dove l’avevano trovata la prima volta.

Si scusarono con lei e la invitarono in casa per una tazza di te. Caroline accettò, ma non appena arrivarono a casa Rose cominciò a baciarla e a legarla con del nastro adesivo.

Successivamente sia Rose che Fred la violentarono. Caroline gridò e cercò di liberarsi ma Fred la minacciò,

dicendole che se avesse resistito l’avrebbero chiusa in soffitta e l’avrebbero fatta violentare da alcuni clienti neri che erano soliti “visitare” Rosemary, e poi l’avrebbero uccisa e sotterrata in giardino.

Spaventata e temendo per la sua vita, Caroline decise di rimanere calma e di lasciare fare ai coniugi quello che volevano.

Dopo la violenza la lasciarono andare dietro la promessa di non raccontare niente alla polizia e di ritornare ad essere la loro babysitter. Caroline però li denunciò subito alla polizia, che aprì un’indagine.

Le violenze sui figli

Arrivati in tribunale, però, Caroline decise di ritirare la denuncia. La coppia si dichiarò colpevole di aggressione sessuale e i coniugi pagarono una multa di 50 sterline.

Nel 1973 Fred cominciò a violentare la figlia Anne Marie, di otto anni, mentre Rosemary guardava.

Le violenze durarono per anni, fino a che Anne Marie scappò di casa da adolescente. Fred rivolse quindi le sue attenzioni a Heather Ann, di 16 anni.

La ragazza cominciò a parlare degli abusi ad alcuni amici e dopo averlo scoperto, Fred e Rose, decisero di ucciderla.

La ragazzina venne uccisa nel 1987. Quando volevano spaventare i figli li minacciavano di fargli fare la stessa fine della sorella.

Fu proprio questa minaccia che portò ad un’indagine sulla coppia, grazie alla quale si scoprirono i resti di diversi cadaveri nel giardino della loro casa.

Nel 1992 Fred si filmò varie volte mentre violentava una delle sue sette figlie, mentre Rosemary guardava. La bambina disse cosa era successo ad un’amica e la madre di quest’ultima avvisò la polizia.

I coniugi vennero arrestati, ma le accuse caddero quando i due testimoni principali non vollero testimoniare.

L’arresto

Le indagini portarono però la polizia alla scoperta della scomparsa della loro figlia Heather. Dopo aver sentito dagli assistenti sociali che una delle figlie aveva detto qualcosa riguardo a “Heather sepolta in giardino”, la polizia ottenne un mandato di perquisizione per la casa degli West.

Il giorno seguente trovarono delle ossa umane e Fred venne arrestato. Confessò, ritrattò e poi confessò di nuovo l’omicidio della figlia, dicendo però di avere fatto tutto da solo e dichiarando che Rosemary era innocente.

Rosemary venne arrestata solo due mesi più tardi, nell’aprile 1994, inizialmente con l’accusa di aggressione sessuale e poi con quella di omicidio. Nel gennaio 1995 Fred si impiccò nella sua cella mentre Rosemary venne condannata all’ergastolo.

Nel giardino della coppia vennero ritrovati i resti di almeno 12 donne, inclusa la sua prima moglie Rena. Fred però non incolpò mai Rosemary e lei non confessò mai.

Non sapremo mai i dettagli di questi delitti né sapremo mai con certezza se i coniugi West abbiano ucciso altre vittime innocenti.

La casa di Fred e Rose venne demolita completamente e i resti vennero distrutti per evitare che diventasse preda dei “cacciatori di tesori di serial killer”.

SE L’ARTICOLO TI E’ PIACIUTO CLICCA QUI PER ISCRIVERTI ALLA NEWSLETTER, RICEVERAI SUBITO UN REGALO!

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl massacro di Natale della famiglia Lawson
Prossimo articoloL’abito da sposa di Anna Baker
Lilith
Amante dell'horror, del mistero e del macabro sin da bambina, ha deciso di creare questo sito per tutti gli appassionati di horror e macabro. Crea per i suoi lettori articoli unici che rende disponibili in questo sito e nel relativo canale youtube, per veri appassionati del genere.