Home curiosita Mike, il pollo senza testa

Mike, il pollo senza testa

1084
0

Hai presente quando si taglia la testa a un pollo e questo comincia a correre all’impazzata per qualche minuto dopo essere stato decapitato?Anche a Mike il pollo è successa la stessa cosa, però lui è riuscito a correre per un anno e mezzo! Per questo si è guadagnato il soprannome di Mike, il pollo senza testa.

Senti la sua incredibile storia.

Mike il pollo senza testa

E’ il 1945 e i coniugi Lloyd e Clara Olsen stanno lavorando nella loro fattoria in Colorado.

Hanno un allevamento di polli che poi vendono al mercato e dopo che Lloyd taglia loro la testa, la moglie li pulisce. Poi mettono tutto sul loro carro e vanno in paese a venderli.

Il 10 settembre 1945 però qualcosa di strano accade:

dopo aver tagliato la testa a un pollo, questo non muore, ma continua a camminare e cerca di beccare il cibo per terra.

Lloyd lo mette in una cassetta della frutta durante la notte e puoi immaginare il suo stupore quando la mattina seguente si alza e vede il pollo senza testa vivo e vegeto.

Decide di portarlo con lui al mercato e scommette con gli amici una birra o qualche spicciolo che ha con sé un pollo senza testa, vivo.

La notizia si sparge in fretta e il responsabile di un circo itinerante fa visita a Lloyd. Gli propone di far esibire Mike il pollo in giro per gli Stati Uniti e il contadino, data la povertà in cui viveva, decide di accettare.

Mike comincia così a girare gli USA e diventa famoso.

Lloyd lo porta anche all’Università dello Utah, dove viene accertato che si tratta di un pollo senza testa vivo e dogli Mike viene sottoposto a vari test.

Molti articoli vengono così scritti su Mike, chiamato anche Mike il miracolato, e alcuni appaiono sulle famose riviste “Time” e “Life”.

La morte di Mike

mike il pollo senza testa

Mike veniva nutrito con un contagocce che faceva cadere gocce di acqua e latte direttamente nel suo esofago. Una siringa serviva invece a liberarlo dal muco che gli si formava in gola.

Una notte, mentre i coniugi Olsen si trovano in albergo durante un tour, Mike comincia a soffocare. 

Era stata una giornata intensa e Lloyd aveva dimenticato di portare con sé le siringhe.

Mike muore quindi fra le braccia del suo padrone, soffocato.

Ma com’è possibile che un pollo possa sopravvivere senza testa?

Prima di tutto bisogna considerare che molte delle funzioni di una gallina possono essere svolte dal tronco cerebrale, e non dalla parte superiore del cervello.

Il colpo d’ascia sferrato da Lloyd ha lasciato il tronco cerebrale di Mike intatto, lasciando così intatte molte funzioni. 

Un’altra cosa che ha permesso la sopravvivenza del pollo è stato un coagulo di sangue che è andato a tappare la giugulare, impedendo che Mike morisse dissanguato.

Si può quindi dire che è stato un caso totalmente fortuito e straordinario.

Lloyd non è diventato ricco grazie a Mike, ma è riuscito a migliorare un po’ la sua vita, comprando un pick up e un trattore per rimpiazzare il suo cavallo e il suo mulo.

I coniugi Lloyd hanno continuato a fare i contadini.

A Fruita, la città dove era presenta la fattoria di Lloyd, è possibile vedere una statua dedicata a Mike, il pollo senza testa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here