Home Assassini uomini assassini Due studenti russi uccidono e smembrano il loro professore

Due studenti russi uccidono e smembrano il loro professore

60
0
Dmitry Bykovsky Alexander Kharlamov

Vyacheslav Kuznetsov è stato un professore dell’Università di Voronezh, in Russia, ucciso e smembrato da due suoi studenti, Dmitry Bykovsky e Alexander Kharlamov. L’uomo era un membro della comunità scientifica ed era impegnato in un grande progetto scientifico “acqua solida”, progettato per risolvere il problema della siccità

Studenti russi uccidono professore – La scomparsa

Kuznetsov, professore presso la Facoltà di Chimica dell’Università di Voronezh, è scomparso il 5 marzo 2020, quando non si è presentato in università. L’uomo, di 57 anni, viveva da solo e la sera precedente aveva chiamato come di consueto la sorella, dicendole che sarebbe andato presto a letto. Quando il giorno dopo non si è presentato al lavoro e non ha chiamato la sorella, è stata allertata la polizia. Dopo avere ricevuto la denuncia, la polizia ha iniziato a indagare sulla vita dell’uomo, scoprendo che aveva 3 conti correnti aperti in due banche diverse. La polizia ha scoperto che il denaro di due conti correnti, detenuti presso la banca Sberbank di Voronezh, erano stati prelevati da dei bancomat, mentre una parte dei soldi del terzo conto, presso una banca online, erano stati trasferiti su dei conti in una banca di Magnitogorsk. Gli inquirenti sono così risaliti agli intestatari di tali conti, rivelatisi venditori di bitcoin. Nonostante avessero ammesso di avere recentemente venduto dei bitcoin, i titolari dei conti non sapevano a chi li avessero venduti, conoscendo solo il nickname dei clienti. Dopo ulteriori indagini sono risaliti a Alexander Kharlamov e ne hanno perquisito l’appartamento.

Il ritrovamento del corpo

Bykovsky (a destra) e il professore

Sul terrazzo di un appartamento affittato da Kharlamov sono stati ritrovati due bidoni contenenti i resti del professore scomparso. Il ragazzo, insieme al complice Dmitry Bykovsky, voleva far sciogliere i resti del professore nell’acido, in stile “Breaking Bad”. Bykovsky era un dottorando che aveva studiato presso l’Università di Voronezh e la vittima era stata un suo professore. Dopo la laurea sono rimasti in rapporti amichevoli, rapporti che sono costati la vita al professore.

Il movente

I due ragazzi hanno ucciso l’uomo per derubarlo. Erano venuti a sapere che aveva parecchi soldi in banca e hanno deciso di ucciderlo. I due hanno raccontato di essere andati a casa del professore, che li avrebbe fatti entrare. L’avrebbero stordito con del cloroformio e avrebbero approfittato per sottrargli i risparmi del suo conto online. L’uomo però era affetto da diabete mellito e non avrebbe retto al cloroformio. Dopo essersi resi conto della morte del professore, avrebbero deciso di portarlo in un altro appartamento e scioglierlo nell’acido.

Dopo l’arresto, Kharlamov si è detto pentito dell’accaduto, spiegando di avere compiuto il gesto perché si trovava in ristrettezze economiche.

I giornali si sono scatenati sulla somiglianza dell’accaduto con una scena della famosa serie Breaking Bad, soprattutto perché Bykovsky usava un’immagine di Walter White, il protagonista della serie, come foto di profilo.

Fonte: vestivrn.ru e kommersant.ru

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here