Home curiosita Euthanasia Coaster – le montagne russe per morire

Euthanasia Coaster – le montagne russe per morire

2811
0

Euthanasia Coaster significa “montagne russe della morte” e sono nate da un progetto del 2010. Questa particolare attrazione è stata concepita, sulla carta, dall’ingegnere e designer lituano Julijonas Urbonas.

Avete mai pensato ad un modo eclatante per morire? Secondo il suo ideatore, queste particolari montagne russe servirebbero per  morire con eleganza ed euforia e potrebbero essere usate sia come metodo di eutanasia che come pena di morte.

L’origine di Euthanasia Coaster

L’ingegnere ha dichiarato d’aver tratto ispirazione direttamente dal presidente della Philadelphia Toboggan Company, una fra le più antiche aziende di costruzioni delle montagne russe.

John Allen sognava di possedere l’Euthanasia Coaster, un giro della morte sulle montagne russe reale, con una capienza di 24 passeggeri che sarebbero partiti vivi per fare ritorno come cadaveri.

Il progetto è stato notato nel 2011, durante la sua esposizione alla Science Gallery di Dublino.

Come funziona

Il carrello con i passeggeri, ancora vivi, inizia dirigendosi verso una ripida salita di 510 metri. Quest’altezza permette una discesa con la velocità di 360 km orari, necessaria per poter continuare nella seconda parte dell'”attrazione”. Una volta effettuata la discesa, il carrello si dirige verso diversi cerchi, uno con il diametro più piccolo del precedente. Alla fine di questa serie di cerchi il carrello arriva su un rettilineo con i passeggeri ormai morti.

Come avviene la morte?

La morte sull’Euthanasia Coaster avverrebbe per carenza di ossigeno al cervello (ipossia cerebrale). La serie di cerchi provocherebbe la perdita di conoscenza e poi la morte.

Diverse sono state le critiche a questa idea, soprattutto da parte dell’associazione “Care Not Killing”, che si batte proprio contro l’eutanasia, nonostante l’Euthanasia Coaster sia solo l’idea di un artista e non un progetto da realizzare.

Qui sotto trovi un video esplicativo di come sarebbe un giro su questa macabra attrazione.

Intervista con l’ideatore

Vice.com ha fatto qualche domanda proprio all’ideatore Julijonas Urbonas.

Qual è stata l’ispirazione originale dietro l’Euthanasia Coaster?
Ci sono in realtà diverse fonti di ispirazione. Sono piuttosto diverse, ma tutte hanno qualcosa in comune. Quelle chiave potrebbero essere l’arresto del progresso delle montagne russe, l’estinzione dei rituali di morte e l’attuale sviluppo del design fantascientifico.

Il tuo sito web ha descritto la morte delle montagne russe come “elegante”, che ho pensato fosse davvero interessante. Come hai fatto a progettare un’esperienza “elegante”?
Nella descrizione del progetto, combino il termine “piacere” con “eleganza” per riferirmi sia alla definizione fisiologica che a quella estetica ed etica del piacere. Durante l’ingresso del primo loop della montagna russa, il cliente sperimenterebbe la perdita di coscienza indotta dalla forza GLOC-G, così come l’ipossia cerebrale che di solito è accompagnata da euforia.

 

E tu, la sceglieresti come metodo di eutanasia o la approveresti come pena di morte?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here