Home curiosita Marnie-Rae Harvey: la ragazza che lacrima sangue

Marnie-Rae Harvey: la ragazza che lacrima sangue

621
0

Marnie-Rae Harvey è una ragazza inglese affetta da una sindrome sconosciuta. Non solo lacrima sangue, ma ha perdite ematiche attraverso le orecchie, le unghie e altre parti del corpo.

Qual è la strana malattia che la affligge?

Marnie-Rae Harvey

E’ il 2013 quando Marnie-Rae Harvey, una ragazza della Gran Bretagna, comincia a tossire sangue.

Chiede aiuto ai medici che le fanno fare degli esami, ma non sembrano capire l’origine del suo problema.

Mentre i dottori stanno cercando di capire come mai Marnie-Rae tossisca sangue, la ragazza comincia a perdere sangue anche dagli occhi.

Perdevo sangue dagli occhi, non riuscivo a vedere niente

Queste le parole della ragazza in un’intervista con la BBC.

I genitori, preoccupatissimi, si sono rivolti a molti specialisti ma nessuno è riuscito a capire che cosa non va in Marnie-Rae.

Come se non bastasse, alla lacrimazione di sangue si sono aggiunti altri sanguinamenti in altre parti del corpo come unghie, orecchie, gengive e cuoio capelluto.

L’unica cosa che i medici sono riusciti a evidenziare è stata che la ragazza ha le difese immunitarie basse.

Ma quale strana malattia affligge la povera Marnie-Rae?

Emolacria

L’emolacria è una condizione clinica che porta le lacrime a essere parzialmente o totalmente composte da sangue.

Questa condizione è indice di varie malattie come congiuntivite batterica, neoplasie o tubercolosi.

Marnie-Rae però non sembra avere nessuna di queste malattie. E’ stata sottoposta a moltissimi esami e ormai si possono escludere una serie di patologie come cancro e disturbi circolatori.

Tuttavia continua a lacrimare sangue circa 5 volte al giorno e a soffrire di nausea e terribili emicranie.

A causa di questo problema non può andare a scuola né cercare un lavoro perchè questa condizione le toglie ogni forza e cammina con fatica.

Di quale strana malattia soffre Marnie-Rae? Nessuno, per ora, lo sa, ma la ragazza si augura di poter guarire presto per poter continuare la sua vita normalmente.